top of page

Chiarito: la differenza tra caratteri brevi e lunghi cinesi e tra mandarino e cantonese

Quando si entra in contatto con la lingua e la cultura cinese, per lavoro, per studio o per viaggio, ci si imbatte presto in due importanti distinzioni: quella tra caratteri brevi e caratteri lunghi e quella tra mandarino e cantonese. Comprendere queste distinzioni è fondamentale per comunicare in modo efficace e cogliere meglio le sfumature culturali. UniTranslate vi aiuta a fare luce su questo argomento complesso.



Grafia cinese
Grafia cinese


Caratteri corti cinesi e caratteri lunghi


Contesto storico


La distinzione tra caratteri brevi (caratteri semplificati) e caratteri lunghi (caratteri tradizionali) risale a una riforma della scrittura in Cina iniziata a metà del XX secolo. Lo scopo di questa riforma era quello di promuovere l'alfabetizzazione semplificando i caratteri. I caratteri lunghi tradizionali erano spesso complessi e composti da molti tratti, il che rendeva difficile l'apprendimento della scrittura.


Distribuzione geografica


  • Segni tradizionali sono utilizzati soprattutto a Taiwan, Hong Kong e Macao. Sono inoltre ancora comuni nella maggior parte delle Chinatown d'oltremare.

  • Caratteri semplificati si sono affermati nella Repubblica Popolare Cinese e a Singapore.


Aree di applicazione


In pratica, la scelta tra caratteri brevi e lunghi dipende dal luogo e dal contesto in cui si comunica. Se si fanno affari principalmente con partner della Cina continentale o di Singapore, è opportuno utilizzare i caratteri semplificati. Per le relazioni commerciali con Taiwan o Hong Kong, invece, è comune l'uso dei caratteri tradizionali.


Mandarino vs. Cantonese

Famiglia linguistica e distribuzione

Il mandarino (noto anche come cinese standard) è il più diffuso dei gruppi dialettali cinesi e la lingua ufficiale della Repubblica Popolare Cinese e di Taiwan. Il cantonese, invece, è parlato principalmente a Hong Kong e nella provincia cinese meridionale del Guangdong, oltre che in molte comunità d'oltremare.

Caratteristiche linguistiche

  • Mandarino è noto per i suoi quattro toni, che possono cambiare il significato delle parole. La grammatica e la sintassi sono considerate relativamente semplici, il che rende più facile l'apprendimento per i non madrelingua.

  • Cantonese ha nove toni ed è noto per le sue complesse strutture tonali e sottigliezze linguistiche. Ha una ricca tradizione orale ed è molto viva nelle canzoni, nei film e nella letteratura.


Importanza culturale


Il mandarino è importante non solo per la sua diffusione, ma anche perché è la lingua dell'istruzione e dei media statali. Il cantonese, invece, ha una forte identità regionale ed è parte integrante della cultura locale a Hong Kong e nel Guangdong.


La decisione se imparare o utilizzare il cinese a caratteri brevi o lunghi, così come la scelta tra mandarino e cantonese, dipende molto dalle vostre esigenze individuali e dal vostro orientamento geografico o culturale. UniTranslate è il vostro partner esperto per aiutarvi a soddisfare tutte le vostre esigenze di lingua cinese e per garantire che le vostre traduzioni e comunicazioni siano accurate e culturalmente appropriate. Che vogliate espandere la vostra attività o immergervi nelle profondità della lingua cinese, UniTranslate è il partner giusto per voi.

Comentarios


bottom of page